Sali chetonici Vs esteri chetonici: qual’è la differenza?

Entrare in chetosi con la sola dieta non è divertente.

Passi un periodo in cui il tuo corpo chiede a gran voce i carboidrati e ti senti una schifezza.

Per superare quel periodo e quindi aumentare i chetoni una volta in chetosi, le persone hanno sperimentato chetoni esogeni – integratori di chetoni.

Molte persone che cercano di perdere peso, provano tutti i tipi di diete conosciute dall’uomo, dal crudo vegano al rigorosamente carne, uova e burro.

Ma, senza ombra di dubbio,la dieta chetogenica a bassa infiammazione è un modo potente per eliminare il grasso corporeo e regolare la potenza del tuo cervello.

Infatti quasi la maggior parte delle persone sulla terra, non puo’ dire di aver provato la potenza dei chetoni.

Entrare in chetosi con la sola dieta pero’, non è divertente.

Hai un periodo da pochi giorni a due settimane in cui il tuo corpo chiede a gran voce i carboidrati e ci si sente stanchi e demotivati.

Per superare quel periodo e poi per amplificare i risultati una volta nella chetosi,sono stati creati i chetoni esogeni .

Cosa sono i chetoni

I chetoni, o corpi chetonici, sono sostanze chimiche prodotte dal fegato quando il glucosio (zucchero) e il glicogeno (le riserve di carboidrati di riserva del corpo) non sono disponibili per l’energia.

Il tuo fegato inizia a produrre chetoni per due ragioni principali:

se sei diabetico, produci chetoni quando non hai abbastanza insulina per estrarre energia dal glucosio nel sangue.

Quando i chetoni salgono troppo in alto, i diabetici vanno in chetoacidosi, che può essere pericolosa per la vita.

Per tutti gli altri, inizi a produrre chetoni quando:

  • Fai attivita’ veloce
  • Esercitati attraverso le riserve di glucosio e glicogeno
  • Smetti di mangiare zucchero e cibi che si metabolizzano in zuccheri

I tre tipi di corpi chetonici

Una volta che hai tagliato i carboidrati o hai superato la gobba della fame di un digiuno, il tuo corpo inizia a produrre tre tipi di corpi chetonici:

acetoacetato, beta-idrossibutirrato e acetone.

Quanti di ogni tipo di chetone produci dipende da quanto tempo hai limitato i carboidrati o il digiuno.

Acetoacetato (AcAc)

Quando il tuo corpo riceve il segnale che sei a corto di carboidrati ed è ora di scomporre il grasso per produrre energia, l’acetoacetato è il primo tipo di corpo chetonico che il tuo corpo rilascia. Quando inizi per la prima volta, hai più acetoacetato rispetto agli altri tipi di chetoni e, mentre continui, i tuoi livelli di beta-idrossibutirrato aumentano fino a produrre tutti e tre in proporzioni costanti e sostenibili. [1]

Quando esegui il test delle urine sui tuoi livelli di chetoni, stai misurando AcAc.

Come il tuo corpo produce AcAc

Nel tuo fegato, due molecole di acetil CoA (pensa alle molecole del camion delle consegne per i pacchetti energetici), si collegheranno per formare un corpo chetone acetoacetato.

Risciacqua e ripeti, finché la fame non si calma e senti la tua energia schizzare alle stelle.

Da lì, l’acetoacetato:

  • Spedisce alle celle a combustibile
  • Reagisce e scomponi in un chetone diverso chiamato acetone
  • Si converte in beta-idrossibutirrato

Beta-idrossibutirrato (BHB)

Il beta-idrossibutirrato (BHB) è la roba buona.

Contiene il più alto potenziale energetico dei tre tipi di chetoni e il tuo corpo inizia davvero a pompare BHB durante un digiuno prolungato o dopo le prime settimane di dieta chetogenica. [2]

Alcune marche di strisce reattive per urina affermano di misurare il BHB, ma in realtà stanno usando i tuoi livelli di AcAc per approssimare i tuoi livelli di BHB.

Le strisce reattive non rilevano affatto BHB, quindi non è un indicatore esatto.

Dato che BHB è presente nel sangue, procurati un chetometro del sangue e prova la cosa reale.

Acetone

L’acetone è ciò che ottieni quando BHB o AcAc si rompono ed è lo stesso acetone che viene usato nel solvente per unghie.

Il tuo corpo lo userà per produrre energia, ma solo se c’è un bisogno energetico immediato.

Si rompe rapidamente e il tuo corpo lo calcia fuori velocemente.

L’acetone è il motivo per cui alcune persone notano “alito cheto”, un sapore metallico che alcune persone sperimentano durante le prime due settimane con una dieta chetogenica.

Questo è un segno che il tuo corpo sta rilasciando chetoni e lo elimini attraverso il sudore, l’urina e l’espirazione.

Quando misuri i chetoni usando un analizzatore del respiro chetonico, stai rilevando l’acetone.

Ancora una volta, l’obiettivo è BHB e l’acetone è una misura sostitutiva per BHB.

Chetoni esogeni: sali chetonici vs esteri chetonici

I chetoni da una bottiglia o capsula sono noti come chetoni esogeni (chetoni da una fonte esterna).

Sia che tu voglia eludere la miseria dell’influenza cheto , prendere una scorciatoia per tutti gli incredibili benefici della chetosi o aumentare i risultati che hai già visto, hai iniziato a guardare gli hack per ottenere i tuoi livelli di chetoni più velocemente di quanto faresti da solo.

Quindi, che integratori ci sono sul mercato?

Sali chetonici

I sali chetonici sono corpi chetonici, legati a un minerale: calcio, sodio o magnesio.

Di solito, scoprirai che il corpo chetonico preferito dai produttori è BHB, perché è più stabile di AcAc e perché BHB è il chetone più disponibile nel flusso sanguigno quando sei naturalmente in chetosi profonda. [3]

I sali chetonici erano il primo tipo di chetone esogeno disponibile al pubblico.

All’inizio, la comunità chetonica ha colto l’opportunità di aumentare i chetoni con un integratore, non sapendo che ci sono problemi con i sali chetonici.

Il problema principale qui è che non sono bioidentici, il che significa che il tuo corpo potrebbe non usarli nello stesso modo in cui userebbero i chetoni che hai prodotto a bordo.

Poiché i corpi chetonici sono attaccati a un minerale, generalmente hanno un sapore migliore e sono più facili da mascherare con il sapore rispetto agli esteri chetonici.

I sali chetonici aumentano i tuoi chetoni nel sangue, ma non aumentano i tuoi chetoni in modo efficiente come fanno gli esteri chetonici. [4]

Inoltre, i sali chetonici sono ancora nuovi nel gioco degli integratori, quindi sta’ ancora studiando gli effetti buoni e cattivi.

Esteri chetonici

Invece di attaccarsi a un minerale, gli esteri chetonici sono corpi chetonici, solitamente BHB, legati a 1,3 butandiolo, una molecola di alcol che i chimici usano per produrre poliuretani.

Quando entrano nel flusso sanguigno, gli esteri chetonici sono chimicamente gli stessi dei chetoni prodotti dal tuo corpo, quindi il tuo corpo sa cosa farne.

La ricerca mostra che gli esteri chetonici aumentano i chetoni nel sangue in modo molto più efficiente rispetto ai sali chetonici. [5]

Essere bioidentici è un vantaggio enorme, ma ci sono un paio di svantaggi principali negli esteri chetonici.

Da un punto di vista pratico, gli integratori di esteri chetonici sono costosi: pagherai circa $ 5 al giorno.

Se superi lo shock adesivo, devi comunque occuparti del fattore gusto.

Il sapore è ruvido e intendo ruvido.

Le aziende hanno iniziato a produrre “chetoni” dalla frutta, vale a dire i lamponi, che dovrebbero farti perdere peso.

Ma, i chetoni del lampone sono creati in laboratorio [6] e non sono lo stesso composto che il tuo corpo riconosce o sa usare.

Inoltre, c’è bisogno di quasi 100 libbre di lamponi per produrre chetoni lampone per un giorno.

Che spreco di deliziosi polifenoli!

Se hai provato i chetoni del lampone ei tuoi chetoni nel sangue sono aumentati, sei stato ingannato.

Alcune aziende subdole fingono un aumento dei chetoni nel sangue mescolando olio MCT nella loro formula. L’effetto non è causato dai chetoni del lampone, ma dal grasso.

Chetosi e carboidrati: puoi averli entrambi?

Tecnicamente, i chetoni esogeni possono pompare i chetoni nel flusso sanguigno mentre sei nello stato glicolitico (brucia lo zucchero).

Ma è una buona idea?

Primo, nessuna situazione in natura lo farebbe accadere.

Se tornassi indietro di qualche secolo ai tuoi modi di cacciatori-raccoglitori, chetoni e glucosio non scorrerebbero nel flusso sanguigno allo stesso tempo.

Sei costruito per alimentarti prima con lo zucchero, poi con i chetoni quando hai finito lo zucchero.

In secondo luogo, avere carboidrati e chetoni esogeni nel flusso sanguigno allo stesso tempo probabilmente ti darà gli stessi picchi di glucosio e insulina e arresti anomali che avresti con una dieta standard, e la conseguente fame e distrazione che desideri evitare.

Tranne che questa volta, hai anche i chetoni nel sangue.

Poiché è disponibile del glucosio, non cambierai il selettore sullo stato brucia-grassi perché il tuo metabolismo utilizza prima il glucosio.

Per quanto riguarda i chetoni extra nel tuo sistema, stai gettando letteralmente il tuo costoso integratore nel water!

Se puoi scegliere, e lo puoi fare, ti consiglio di bruciare i grassi per produrre energia.

Il modo più veloce e indolore per entrare in chetosi

Il passaggio allo stato di bruciare i grassi è diverso per tutti.

Cose come sesso, età, peso iniziale, sensibilità all’insulina e composizione corporea determinano insieme come reagisci alla restrizione dei carboidrati.

Seguire un regime nutrizionale corretto per entrare in chetosi non è facile e gestibile, dato lo stile frenetico e squilibrato delle nostre giornate.

Ma, in nostro aiuto, sono arrivati i chetoni esogeni Keto NAT//OS di Pruvit , con la quale raggiungi lo stato di chetosi in meno 60 minuti ed ottieni fin da subito tutti i benefici che si avrebbero dopo giorni di dieta chetogenica quando finalmente il nostro corpo entra in chetosi e il nostro organismo inizia a produrre i corpi chetonici.

Dopo decenni di studi i migliori ricercatori e scienziati sono riusciti a sintetizzare in laboratorio questi corpi chetonici in modo da renderli disponibili con l’integrazione.

Mentre il dr Lowery stava analizzando con il suo team la dieta chetogenica e gli innumerevoli benefici che ne derivano, si rese conto che era la forma D dei chetoni BHB a guidare molti dei benefici e così insieme a Pruvit hanno collaborato per portare i chetoni sul mercato mondiale.

Infatti è la forma D del BHB la forma che il nostro corpo produce naturalmente quando si trova in uno stato chetogenico e Pruvit è riuscita proprio a riprodurre questo tipo di chetoni senza aggiungere prodotti di scarto.

Meno di 5 anni fa ,Pruvit ha immesso questi corpi chetonici sul mercato americano per aiutare le persone ad entrare in uno stato di chetosi senza necessariamente seguire una dieta chetogenica e allo stesso tempo aiutare quelli che già la seguivano per velocizzarne i benefici.

Anche altre aziende hanno lanciato sul mercato chetoni esogeni fabbricati sinteticamente contenenti però sottoprodotti indesiderati essendo in realtà isomeri dei chetoni prodotti naturalmente e non fornivano la formula bioidentica che il corpo produce naturalmente.

Pensa al modo in cui la chiave entra in un serratura…

La maggior parte dei chetoni sul mercato contiene ciò che gli scienziati chiamano unità omar disco ciò significa che stanno tentando di far entrare due chiavi nella serratura contemporaneamente. Il problema è che solo una delle chiavi entra effettivamente nella serratura quindi invece di aprire la porta questi chetoni competono tra di loro e riescono ad aprire la porta meno del 50% delle volte. Immaginate se aveste invece una formula di chetoni esattamente uguale alla chiave fatta per le cellule del vostro corpo.

La chiave entrerebbe perfettamente e non ci sarebbe nessun blocco.

Questo sarebbe l’ideale ma nessuno poteva riuscirci se non al costo di una rata di una casa o di un auto per ogni singola dose.

Essendo PRUVIT un’autorità in questo campo e la più esperta sia di chetoni ,che di chetosi ,ha creato una nuova tecnologia avanzata creando chetoni bioidentici fermentati naturalmente, i Keto NAT//OS!

Vi è assenza di formaldeide, assenza di acido protonico, nessuna produzione sintetica, nessuna contaminazione di qualsiasi sottoprodotto.

Pruvit è la prima e unica azienda che sta rivoluzionando l’universo dei chetoni!

KetoNAT//OS è il primo chetone esogeno al mondo fermentato naturalmente che fornisce la formula di chetoni ad altissima qualità bio disponibile che sia mai stata creata.

Il futuro è qui: KetoNAT!

Sono scientificamente testati e provati, sono semplici da usare.

In Europa il lancio ufficiale è stato fatto lo scorso 8 giugno mentre negli Stati Uniti sono ormai ampiamente usati da quasi 5 anni e stanno spopolando sempre di più.

Il lancio europeo è stato un grande successo tanto che Pruvit ha esaurito le scorte in meno di un mese.

I chetoni esogeni KETO//OS NAT hanno 9 brevetti proprietari e sono 100% naturali.

NAT significa Nutritionally Advanced Technology, una vera tecnologia rivoluzionaria.

Hanno ricevuto la prestigiosa certificazione KOF-K KOSHER Certified [1] {[1] https://www.kof-k.org/}.

KOF-K Kosher Certification è una delle agenzie di certificazione e supervisione kosher più conosciute al mondo, che certifica migliaia di prodotti ogni anno nelle aree della produzione alimentare, ingredienti, aromi, fragranze, prodotti chimici e farmaceutici, prodotti dietetici nonché fornitori, ristoranti, e altri fornitori di prodotti e servizi kosher.

Il marchio KOF-K su un prodotto è riconosciuto e rispettato in tutto il mondo come una designazione di qualità e purezza che è stata guadagnata attraverso la piena conformità con i più alti standard per soddisfare le aspettative del consumatore esigente.

Il simbolo KOF-K è protetto dalla legge federale degli Stati Uniti ed è vigilato contro l’uso non autorizzato, in modo che il consumatore possa scegliere un prodotto etichettato KOF-K in totale sicurezza.

L’estrema rigidità di queste norme costituiscono una tutela per il consumatore e, nel tempo, hanno reso la certificazione Kosher un marchio di qualità riconosciuto in tutto il mondo.

I Keto//OS NAT utilizzano la miscela N8 MAX NAT con C-MED 100 che supporta una sana funzione cellulare, ripara rapidamente il DNA, aumenta la funzione immunitaria ed eleva gli amminoacidi essenziali necessari per ottimizzare la composizione corporea.

I chetoni sono una fonte sana di energia, rappresentano un carburante di livello superiore rispetto ai carboidrati e glucosio e ormai sono considerati dalla maggior parte delle persone ,come il quarto macronutriente, se non il primo!

Per Info sui prodotti ➡️  PRUVIT 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *